A causa della diffusione del Covid-19, il Governo USA ha rallentato notevolmente le pratiche per la richiesta di visti e ha sospeso a partire da marzo 2020 l’entrata negli Stati Uniti per i viaggiatori provenienti dall’Area Shengen. Al momento (e almeno fino al 31 dicembre 2020) è possibile recarsi negli Stati Uniti esclusivamente se ci si qualifica per un’eccezione di interesse nazionale (NIE – National Interest Exception).

Se si è già in possesso di un visto (categorie F1, M1, J1, E2, B1) o di un’autorizzazione ESTA approvata è necessario verificare che si abbiano i requisiti per beneficiare di un’eccezione di interesse nazionale.

Le categorie di viaggiatori che possono fare richiesta per il NIE sono le seguenti:

  • In ambito economico: viaggi temporanei di persone che forniscono un sostanziale beneficio all’ economia degli Stati Uniti, fra cui ad esempio:
    • Esperti tecnici e specialisti per l’installazione, l’assistenza, la manutenzione o per ricevere formazione, inerente ad imbarcazioni, macchinari o altre attrezzature specialistiche, utilizzate da aziende statunitensi o aziende straniere che abbiano effettuato un investimento sostanziale negli Stati Uniti. I viaggi sono di carattere temporaneo e per un soggiorno ben definito.
    • Dirigenti o professionisti di alto livello, e i loro familiari a carico, che forniscono direttive essenziali per il successo dell’azienda o dell’impresa.
    • Atleti professionisti, familiari a carico e personale essenziale che si recano negli Stati Uniti per partecipare ad importanti eventi sportivi, che diano un forte impatto in termini di vantaggi economici all’economia statunitense.
  • Investitori (visto E2): viaggi in relazione a investimenti o scambi commerciali che producano un notevole impatto economico a beneficio dell’economia degli Stati Uniti. Sono compresi in questo gruppo investitori, commercianti ed alcune cariche dirigenziali, che forniscono direttive strategiche o competenze essenziali per il successo dell’investimento.
  • Studenti che si recano negli Stati Uniti per seguire un corso completo di studi o partecipare a un programma di scambio.
  • Accademici: Tutti i partecipanti a programmi di scambio culturale e che sono professori, ricercatori, studenti a breve termine, specialisti.

I richiedenti NIE devono inviare per e-mail una serie di informazioni, assieme ad eventuale documentazione di supporto, all’Ambasciata o al Consolato in base alla propria regione di residenza:

  • Consolato di Milano – per Friuli, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta e Veneto
  • Consolato di Roma – per Abruzzo, Lazio, Sardegna, Umbria, Marche
  • Consolato di Firenze – per Emilia Romagna, Toscana, San Marino
  • Consolato di Napoli – per Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Molise

La sezione consolare non accetta richieste di NIE per le persone che sono al momento fisicamente presenti negli Stati Uniti. Se si è attualmente negli Stati Uniti e si intende partire e rientrare negli Stati Uniti in un secondo momento, è importante considerare che non c’è alcuna garanzia che a tali viaggiatori venga concesso un NIE per rientrare negli Stati Uniti.

Le tempistiche per l’ottenimento del NIE possono arrivare ad un massimo di 60 giorni lavorativi: verrete informati via e-mail se siete in possesso dei requisiti per un NIE.

La documentazione principale da allegare per la richiesta del NIE (oltre ad una serie di informazioni da inserire nel corpo della mail) è la seguente:

  • Foto/scansione della pagina anagrafica del passaporto;
  • Foto/scansione del visto valido per gli Stati Uniti o copia dell’autorizzazione ESTA;
  • Ulteriore documentazione di supporto in inglese

I viaggiatori che non hanno ancora ottenuto un visto e che ritengono di rientrare in una delle condizioni di viaggio esentate, prima di poter fare richiesta per il NIE dovranno richiedere il visto come di consueto.